Temperatura: 18 °C
Orario Locale: 08:46 pm

c/da Tonicello snc, Capo Vaticano, (VV), ITALIA

1,3 km da Stazione Treni

Numero Camere
* Miglior Prezzo Garantito

Fago del Soldato

Villaggio Turistico di piccole dimensioni, Fago del Soldato è divenuta in poco tempo una delle mete più ambite del turismo di montagna.  Ubicato ad un’altezza di m. 1450 e con una seggiovia biposto che sale sino a m. 1650, offre un’incantevole paesaggio con una spettacolare vista sul Lago Cecita tra i boschi di pini e faggi.

Il nome Fago del Soldato, è dovuto ad una leggenda che narra di un faggio su cui è stato impiccato un soldato da parte dei briganti della Sila. Questo villaggio venne dapprima abitato da gruppi di tagliaboschi che qui si insediarono nelle ancora visibili dimore in legno.

Appartenente al Comune di Celico, in provincia di Cosenza, Fago del Soldato dista da 14 km. da Botte San Donato e a breve distanza dagli altri centri sciistici quali Camigliatello, Villaggio Palumbo e Lorica.
Fago del Soldato diviene un’ideale località per sciare grazie a due Piste di cui una Blu e la restante Rossa, quest’ultima adatta per un allenamento prevalentemente tecnico con slalom e illuminazione notturna. Sono inoltre disponibili il bar – Ristorante, un nolo attrezzature e una scuola Qualificata di Sci.

Per raggiungere questa località, occorre percorrere la SS 107 Cosenza – Crotone

Museo delle Icone e della Tradizione Bizantina

Il Museo delle Icone e della Tradizione Bizantina di Frascineto, centro di eccellenza della cultura bizantina in Calabria, a distanza di pochi mesi dalla sua istituzione, è divenuto meta indiscussa e apprezzata di italiani e stranieri nonché elemento di ammirazione per i cultori e gli appassionati del settore.
Il Museo è stato realizzato dopo una attenta analisi del contesto italo-albanese di tradizione bizantina, elaborata dall’Amministrazione Comunale guidata dall’ing. Domenico Braile che ha reso fruibile la straordinaria collezione di icone del XVII-XX secolo, di arredi liturgici e medaglie, dell’Archimandrita P.Paolo Lombardo nonché la raccolta del prof. Gaetano Passarelli, della dr.ssa Lucilla Del Guercio, del sig. Manolis Anghelakis, dell’ing. Mario Tazzi e del sig. Antonio Panaiotis Ferrari.
La sua realizzazione è stata curata dal prof. Gaetano Passarelli, esperto di iconografia e docente di storia e civiltà bizantina, con la preziosa collaborazione, per l’arredo espositivo, dell’arch. Carlo Forace, e per l’allestimento, di uno staff. internazionale di esperti di iconografia, paramenti liturgici e medaglie.
IL progetto espositivo è stato configurato sull’intero tessuto urbano e, per la prima volta, va ad interpretare e interagire con i luoghi di culto di tradizione bizantina presenti sul territorio.
All’interno del Museo, gli spazi disponibili sono stati adeguati alle esigenze di rappresentazione dei diversi temi trattati dal percorso museale organizzati in sezioni diverse di carattere propedeutico e didascalico che ci consentono, con l’ausilio di supporti multimediali, di arricchire le conoscenze dell’antica arte dell’iconografia espressa in tutto il suo splendore, attraverso una suggestiva panoramica del ricco patrimonio iconografico, teologico e liturgico di alto valore culturale.
Si tratta quindi di un’esposizione complessa ed affascinante dedicata ad un rapporto stretto e di confronto tra la creazione artistica e lo spazio sacro che viene indubbiamente valorizzato nella sua totalità, esaltandone la forza espressiva dei contenuti.
[heading style=”subheader”]Autore[/heading]

Angelo Castellano
[heading style=”subheader”]Recapiti[/heading]
MUSEO DELLE ICONE E DELLA TRADIZIONE BIZANTINA
COMUNE DI FRASCINETO (CS) Piazza Albania
TEL: 0981/32688 FAX: 0981/32488
EMAIL: museodelleicone@bibliotecafrascineto.191.it
WEB: www.comune.frascineto.cs.it/italiano/museoicone/index.php