Temperatura: 25 °C
Orario Locale: 06:59 pm

c/da Tonicello snc, Capo Vaticano, (VV), ITALIA

1,3 km da Stazione Treni

Numero Camere
* Miglior Prezzo Garantito

Costa Crociere sbarca in Calabria

Presentato dal presidente della regione Scopelliti e dai responsabili di Costa Crociere il progetto “Destinazione Calabria”, che prevede 18 scali nei porti di Reggio Calabria, Crotone e Corigliano Calabro.
La stagione crocieristica avrà come destinazione le coste calabresi a partire da settembre 2014 e per tutto il 2015, con Costa neoRomantica e Costa neoRiviera.
Gli scali prevedono una sosta lungo le coste per permettere ai turisti di scoprire luoghi, storia e tradizioni calabresi. Il progetto avrà inizio il 19 settembre con la crociera “Capolavori della Grecia Antica”, che avrà come destinazioni Italia, Grecia, Turchia, Malta e Francia. Gli scali continueranno nella stagione autunnale con l’itinerario “Dal mediterraneo antico verso le Terre d’Arabia”, ed a partire dal 2015 la stagione crocieristica in Calabria si svolgerà a bordo della Costa neoClassica.
 

Bronzi di Riace ambasciatori della Calabria

Dopo la fiera del turismo tenutasi a Febbraio a Milano Rho, la regione Calabria ha stipulato una convenzione con la compagnia aerea di bandiera Alitalia. Sulle fusoliere di due aerei della flotta, compariranno infatti le famose statue dei Bronzi di Riace al fine di promuovere le opere di restauro in giro per il mondo. Per tutto il mese di marzo, Alitalia effettuerà uno sconto del 15% su tutti i biglietti diretti a Reggio Calabria o Lamezia Terme con ulteriori promozioni legate all’acquisto del biglietto per la visita al museo archeologico di Reggio Calabria.

Ricetta pasta stroncatura calabrese

[heading style=”subheader”]Origini[/heading]
Molti dei prodotti calabresi, ormai famosi in tutto il mondo, derivano dalla fantasia che la miseria, in tempi non lontani, apportava alle famiglie calabresi per sfamarsi cercando di riutilizzare tutto ciò che i Coloni terrieri non pretendevano dagli agricoltori. Ne è un eccellente esempio l’Nduja o la Stroncatura Calabrese della quale vi parliamo oggi.

La Pasta Stroncatura veniva venduta esclusivamente nella piana di Gioia Tauro ed era realizzata utilizzando le “scopature” dei magazzini ovvero raccogliendo a terra i residui di farina e crusca che cadevano dalla molitura del grano. Aveva un colore notoriamente scuro ed era utilizzata come alimento per suini ed ovini a prezzi ovviamente bassissimi.

Quando la miseria incombeva sulle famiglie, la stessa veniva mangiata cercando di attenuare il sapore spesso acidulo con acciughe e salse piccanti.

[heading style=”subheader”]La Stroncatura Oggi[/heading]
Oggi l’utilizzo della pasta Stroncatura è ancora vivo ed ovviamente apportando i dovuti riguardi sanitari. Il colore scuro è dato dall’uso di farine integrali e la sua porosità è data da una grossolana tritatura della farina.
[heading style=”subheader”]Ricetta[/heading]
Nel corso degli anni si è raffinata anche sa sua ricetta che vi mostriamo (per 4 persone):
Ingredienti

  • 400 gr di Pasta Stroncatura Calabrese
  • Alici sott’olio (meglio con olio al peperoncino)
  • Mollica di pane
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olive nere
  • Sale e Peperoncino

Ricetta
Occorre anzitutto rosolare la mollica di pane in un pentolino con pochissimo olio e quando raggiunto l’imbiondire mettere da parte.
Fare quindi imbiondire l’aglio con olio e acciughe e mescolare fin quando le alici non saranno sciolte e aggiungere quindi le olive nere.
Aggiungere quindi poco sale considerando quello già presente nelle acciughe e del peperoncino rosso a pezzettoni.
Cuocere la Pasta Stroncatura in acqua salata e raggiunta la cottura saltare nella padella unendo la mollica e il sugo di alici.
Servire con una leggere spolverata di pan grattato nei piatti.
 
[heading style=”subheader”]Dove Acquistare[/heading]
La Pasta Stroncatura è di difficile reperimento in zone extra – regionali ma, con l’aiuto della rete potete acquistare in questi store online.
http://stores.ebay.it/deliziedicalabria/