Temperatura: 13 °C
Orario Locale: 03:57 am

c/da Tonicello snc, Capo Vaticano, (VV), ITALIA

1,3 km da Stazione Treni

Numero Camere
* Miglior Prezzo Garantito

Blog Posts

Tommaso Campanella

Giovan Domenico Campanella (divenuto Tommaso Campanella) nacque a Stilo in Calabria da Geronimo Campanella e Caterina Basile nel 1568. Un decreto ministeriale del 1968 afferma che il Filosofo Tommaso Campanella nacque a Stignano ove è sita la casa natale divenuta patrimonio delle belle arti che solo nel 1811 divenne comune indipendente al tempo appartenente all’attuale Stilo. Cresciuto in una condizione economica disagiata, Tommaso entra nell’Ordine dei Frati Domenicani all’età di tredici anni e accede ai voti all’età di quindici anni e continua i suoi studi a Nicastro e successivamente si specializzò; in Teologia presso Cosenza. Non entusiasta degli dottrine impartite, decide di affrontare un percorso di studi che lo portasse a scoprire la verità.
Pensiero
Il pensiero di Tommaso Campanella riparta dal lascito di Bernardino Telesio e aderisce quindi al naturalismo talesiano. Il principio fondamentale pone la natura come conoscenza dei suoi propri principi che sono: caldo, freddo e materia. Tutti gli esseri sono composti da questi tre elementi quindi, mentre Telesio affermava che anche le pietre possono conoscere, Campanella estremizza questo concetto affermando che, essendo i sassi composti dai 3 principi, allora conoscono.
 
Foto: Mike Arruzza

Calzature De Tommaso

Il Calzaturificio De Tommaso è un’azienda affermata nel mondo delle calzature che offre prodotti cui la tradizione e la continua ricerca fanno da leader. Completamente realizzate a mano con stampo elegante e realizzate con materiali pregiati. L’antica famiglia De Tommaso era di origine Emiliana e già allora si occupata di calzature rifornendo le truppe di Napoleone Bonaparte. Nel 1867, la famiglia si trasferì in Calabria nel comune di Montalto Uffugo. Qui inizia la loro ascesa nel settore producendo modelli a tiratura limitata che risultano essere delle vere e proprie opere arte da non considerarsi delle semplici calzature.
Scarpe su Misura
Forse una azienda a presentare l’attività tecnologica di Scarpe su Misura, La De Tommaso permette infatti di effettuare una scansione elettronica del piede presso lo stesso acquirente. I dati ricavati, vengono successivamente inviati in laboratorio in Calabria dove viene realizzata la calzature scelta in base alla configurazione geometrica del piede. L’acquirente ha la possibilità di scegliere diversi modelli di scarpe classiche, per il golf, per cerimonia.
Scarpe Famose
Le Calzature De Tommaso sono ormai apprezzate in molte nazioni e le sue scarpe vengono spesso acquistate da personaggi illustri come George Clooney e Francis Quinn. Recentemente sono state indossate durante gli oscar del cinema da Anil Kapoor, protagonista del premiatissimo ‘The Milionaire’, e Frank Langella, celebre per l’interpretazione del Presidente Nixon in ‘Frost/Nixon-Il Duello’.
Riferimenti
Cosimo De Tommaso
87030 Rende – CS
Tel. 0984403952

Museo della Liquirizia Amarelli

La Liquirizia di Calabria rappresenta uno dei prodotti maggiormente richiesto dal Mercato.
Proprio in questa regione nasce un’azienda che rappresenta il leader della produzione della, la ditta Amarelli, fondata da Giorgio Amarelli. Proprio a quest’ultimo, nel territorio di Rossano Calabro, è intitolato il Museo della Liquirizia, ove è possibile riassaporare la storia della Calabria raccontata dalla Liquirizia. Apre i battenti nel 2001 e da subito premiato del premio Guggenheim de Il Sole 24 Ore. All’interno del museo è possibile inoltre conoscere la storia della Famiglia Amarelli attraverso mezzi di trasporto, documenti e oggetti di uso quotidiano.
http://www.museodellaliquirizia.it/

Liquirizia

La Liquirizia è uno degli altri prodotti di larga produzione della Calabria. Maggiore spicco è rappresentato dai territori di Rossano e Corigliano. La pianta, nasce spontaneamente presentando radici lunghe e molto penetranti. A tal motivo, veniva utilizzata dai contadini Calabri per rigenerare il terreno nei periodi di riposo della rotazione. Da questa pianta vengono oggi ricavati diversi prodotti come i confetti alla liquirizia, i bastoncini, le rondelle, sciroppi, tisane e l’ascendente liquore alla liquirizia.
[heading style=”subheader”]Lavorazione:[/heading]
Le radici di liquirizia vengono tritati e successivamente bollite in grandi caldaie dove il succo uscente si condensa divenendo sempre più denso. Ottenuta la pasta base, il prodotto viene lucidato impartendo forti getti di vapore. Il prodotto ottenuto viene tagliato secondo il prodotto che si intende realizzare.
[heading style=”subheader”]Liquore di Liquirizia[/heading]
Ingredienti: 2 etti di liquirizia purissima a pezzi, 1,5L di acqua oligominerale, 1,2 Kg di Zucchero, 1 L di Alcool a 90°.
[heading style=”subheader”]Preparazione[/heading]
Occorre sciogliere a bagnomaria la liquirizia . Quando lo scioglimento è avvenuto completamente occorre farla raffreddare e ora si può procedere a sciogliere lo zucchero in acqua a fuoco basso e successivamente lasciato anch’esso raffreddare. Successivamente si possono unire le due miscele ottenute e aggiungere l’alcool a 90° per poi lasciare riposare il nuovo composto per qualche giorno prima di degustare.

Amaro del Capo

Con il termine Vecchio Amaro del Capo viene identificato un liquore calabrese prodotto e distillato presso la Distilleria Caffo con Sede a Limbadi vicino alla nota località Capo Vaticano. Questo prodotto, presenta una storia di lunga tradizione e da qualche anno viene esportato a livello internazionale. Realizzato secondo un’antica tradizione utilizzando un infuso di acqua, alcool neutro, zucchero,  mandarino, anice, arance, camomilla, ginepro, liquirizia, menta e issopo e aromi naturali.


 
Preparazione:
Il Vecchio Amaro del Capo viene realizzato vengono macerate e conservate per circa 15gg all’interno di un contenitore di vetro assieme ad Alcool puro. Trascorso questo periodo viene preparato una sorta di Caramello sciogliendo lo zucchero in acqua bollente. Al suo raffreddamento viene aggiunto il componente alcolico precedentemente preparato. Il nuovo ricavato si lascia per una settimana in un luogo chiuso e al buio. Successivamente viene filtrato e imbottigliato ermeticamente e lasciato riposare per  cinque mesi.


 
Come si Presenta
Il Vecchio Amaro del Capo è un liquore dal colore molto scuro tendente all’ambrato. Viene servito ad una temperatura di -20 C° possibilmente in bicchieri di vetro messi anch’essi in congelatore.

Brasilena

Con il termine (o marchio) Brasilena, viene identificata una bibita analcolica frizzante a base di Caffè prodotta dal 1982 dalla ditta Acqua Calabria, produttore dell’omonima acqua. La bibita, nonostante sia nata per soddisfare un pubblico di nicchia, è attualmente esportata in Albania, USA, Australia e Cina oltre che nel resto della Nazione. L’inizio della produzione si ebbe nel 1982 a Monte Covello e subì un miglioramento della linea produttiva nel 1992. Prodotta dall’azienda di acqua “CALABRIA” è realizzanda partendo da infuso di te torrefatto con un contenuto comunque basso di caffeina.
[heading style=”subheader”]Sito Ufficiale e Acquisti Online[/heading]
http://www.brasilena.net/
[heading style=”subheader”]Ingredienti:[/heading]
 Acqua minerale Calabria,  infuso di caffè (12%), anidride carboranica,zucchero, colorante: caramello, E150, aromi

Sciare a Lorica

Lorica è un villaggio turistico prettamente invernale appartenente al comune di Pedace in provincia di Cosenza.
Situato a pochi chilometri da San Giovanni in Fiore, questa località ha visto la sua luce turistica con l’avvento della SS 107 che costeggia questi luoghi. Affacciandosi sul lago Arvo, il territorio di Lorica si estende sino a 2000 metri raggiungendo il monte Botte San Donato.
 
[heading style=”subheader”]Impianti di risalita per sciare a Lorica:[/heading]

  • Impianti di risalita: 3
  • Piste discesa: 4 (4 km)
  • Piste fondo: 13 km
  • Telefono APT: 0984.537069
  • Gestore: 0984.537093
  • Scuola Sci: 0984.537015

Villaggio Palumbo

Villaggio Palumbo è un villaggio turistico appartenente al comune di Cotronei in provincia di Crotone.

Ultimo nato dei villaggi turistici della Sila, Palumbo o meglio conosciuto come Palumbo SIla è situato sulla riva meridionale del lago Ampollino. L’organizzazione dispone di piste da sci ed impianti di risalita nonché centri per lo shopping e negozi che propongono i prodotti tipici del territorio.

Il Villaggio Palumbo diviene pertanto un centro turistico prettamente sportivo che propone d’inverno lo sci su una delle montagne più affascinante d’Italia, d’estate il centro si sposta sulle rive del lago Ampollino offrendo servizi acquatici. Non di minore importanza sono gli itinerari che si propongono all’interno di una foresta di pini loricati e di faggi secolari.

[heading style=”subheader”]Impianto di Risalita[/heading]

Gli impianti di risalita disponibili a Palumbo Sila dispongono di 1 seggiovia, 2 skilift. Le piste, con una durata di circa 20 km, sono suddivise in 1 nera, 2 rosse, 3 blu, 1 verde

[heading style=”subheader”]Altri servizi[/heading]

Nel 2008 il villaggio Palumbo ha offerto per il primo anno il servizio di sci anche d’estate, proponendo una pista in tessuto sintetico con un impianto di risalita rappresentato da un tappeto scorrevole. E’ stato inoltre ultimato il nuovo impianto di innevamento artificiale in grado di mantenere costante il tappeto nevoso e di prolungarle la stagione sciistica.

Camigliatello Silano

[heading style=”subheader”]Camigliatello Silano[/heading]è una località appartenente al comune di Spezzano della Sila in provincia di Cosenza. Situato su un’altitudine di 1300 m di altezza offre servizi turistici sopratutto in periodi invernali. Grazie ad impianti all’avanguardia, Camigliatello si pone come la prima struttura sciistica della Calabria.
[heading style=”subheader”]Da Visitare[/heading]
Camigliatello  ha una dominanza vegetativa caratterizzata dalla presenza del pino loricato. Il clima è di tipo montano con inverni molto rigidi che presentano temperature sino a -20°. Divenuto un paradiso escursionistico, offre sentieri percorribili, molti dei quali segnalati dal CAI.
[heading style=”subheader”]Impianto di risalita[/heading]
Inutile dire che Camigliatello è una località ambita soprattutto per il turismo invernale e per chi intraprende sport come lo scii. Per questa tipologia di sport, viene offerto un eccezionale impianto di risalita.
[heading style=”subheader”]Dati tecnici[/heading]
Telecabine da 8 posti
Portata Oraria 1800 ps/h
Altitutine Valle 1368 mt
Stazione di Monte 1765 mt.
Durata risalita 6,22 minuti
[heading style=”subheader”]Piste da sci[/heading]
Rossa 1,9 Km
Blu 2,4 km
Informazioni Impianti: A.R.S.S.A. tel 0984 578037

Bocchigliero

[heading style=”subheader”]Bocchigliero[/heading]
è un comune, posto su uno sperone elevato, di 1.700 abitati appartenente alla Provincia di Cosenza.
[heading style=”subheader”]Storia[/heading]
La storia di questo comune fonda le sue origini in popolazioni pastorali antichissime, la sua etimologia deriva infatti da Bocchilierud (paese di pastori). Le prime tracce riscontrate nel territorio attestano il passaggio nella zona delle truppe di Annibale. Nel dopoguerra, il Comune di Bocchigliero aveva raggiunto una discreta posizione economica, ma, a seguito dell’immigrazione degli uomini, il territorio ebbe un periodo di decadenza e poche sono le tracce visibili di quel benessere. Attualmente è visibile il duomo il cui campanile venne riutilizzato recuperandolo da una torre di guardia.
[heading style=”subheader”]Da Visitare[/heading]
Il Comune di Bocchigliero è suddiviso in quattro rioni: i Russi e San Rocco, la Destra, L’Umbro e la Riforma. La chiesa venne costruita a seguito di una pestilenza che afflisse la Calabria attorno al 1720 e venne offerta dal Re di Napoli. Nello stesso anno, la popolazione venne decimata dal Colera e, i suoi abitanti, ormai stremati, affidarono le loro speranza a San Rocco. Dal quel giorno non vennero più registrate morti.