Temperatura: 14 °C
Orario Locale: 07:45 pm

c/da Tonicello snc, Capo Vaticano, (VV), ITALIA

1,3 km da Stazione Treni

Numero Camere
* Miglior Prezzo Garantito

Dove Andare in Vacanza a Maggio in Italia

La Regione Calabria è una tra le poche regioni d’Italia ad essere bagnata da due mari: il mar Tirreno ed il Mar Ionio. Con più di 700 km di costa sempre diversa, i paesaggi ricchi di vegetazione Mediterranea, la Calabria è una località perfetta Dove andare in Vacanza a Maggio in Italia.
Cuore del turismo Calabrese è la Costa degli Dei ovvero quella zona costiera che partendo da Zambrone giunge a Capo Vaticano. Questa fascia di costa è caratterizzata da un sottosuolo per lo più granitico che fa nascere diversi promontori a strapiombo sul mare e una spiaggia caratterizzata dal bianco.
[button link=”https://www.villaggiotramonto.it” target=”self” color=”orange” icon=”none” size=”full”]Scopri il nostro Villaggio Residence in Calabria a Maggio (Italia)![/button]

Origine ed etimologia Italia

Ormai da secoli il nome Italia viene utilizzato per indicare la penisola dell’Europa meridionale, ma pochi sanno che il significato e l’etimologia della parola Italia nasce dalla Calabria.
L’intiera terra fra i due golfi di mari,
il Nepetinico [S. Eufemia] e lo Scilletinico [Squillace],
fu ridotta sotto il potere di un uomo buono e saggio,
che convinse i vicini, gli uni con le parole, gli altri con la forza.
Questo uomo si chiamò Italo che denominò per primo
questa terra Italia. E quando Italo si fu impadronito
di questa terra dell’istmo, ed aveva molte genti
che gli erano sottomesse, subito pretese anche i territori confinanti
e pose sotto la sua dominazione molte città.

[Antioco di Siracusa, V secolo a.C.]
Il nome Italia ha origine nell’attuale Catanzaro (anticamente Bruttium ) e, con questo nome si andava ad indicare una popolazione guidata da re Italo ( etimologia italòi = tori). I Greci, che colonizzarono questi territori, chiamavano appunto questa zona Italia ad indicare una massiccia presenza di pascoli. Ciò avvenne in quanto lo stesso re Italo riusci a convertire la popolazione nomade degli Bruzi in gente dedita al pascolo e alla coltivazione
Successivamente, nel V secolo A.C si arrivò a chiamare Italia l’intera regione Calabrese e nel 49 A.C l’intera parte meridionale dell’attuale nazione e in seguito, i Romani, estesero il nome all’ intera Penisola.